UNA STORIA CHE HA DELL’INCREDIBILE!

Farina di carne e ossa, farina di sangue, pennone (penna di tacchino, gallina ecc), letame essiccato, urea, solfato di ammonio e potassio, fosfato naturale tenero, concimi minerali, cuoio, cascame di lana, il tutto sia sfuso in cumuli all’esterno che in “enormi borsoni”; e non solo . . .( 6.847 tonnellate nel 2013! )

Ecco cosa si utilizzava all’interno dell’impianto di compostaggio HERAMBIENTE S.p.A. di Ozzano dell’Emilia (BO)!

La stampa parla dell’ESPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI

L’esposto alla Procura della CORTE DEI CONTI, presentato dal Comitato Liberi Cittadini, per la tutela di un rilevante patrimonio nazionale, contro la prevista realizzazione del sito di stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi:“Danno altissimo per un’area di 30 ettari e del laboratorio ISPRA”, ha trovato un rilevante spazio sui quotidiani: il Resto del Carlino, Il Corriere di Bologna, Repubblica Bologna e la testata online BolognaToday .